Revenge p0rn, Microsoft eliminerà tutti i file da OneDrive e Xbox Live

Anche Microsoft, come altre grandi aziende tech, ha preso una posizione nei confronti del revenge porn, un fenomeno che, specie negli Stati Uniti, sta diventando una vera e propria piaga, con centinaia di vittime che dopo la fine di una relazione si ritrovano online contenuti creati in momenti di intimità, resi pubblici da ex particolarmente vendicativi.

L’azienda di Redmond ha deciso di contribuire a mettere fine a questa pratica di umiliazione e diffamazione promettendo un’azione repentina nei confronti dei contenuti segnalati come revenge porn: Microsoft rimuoverà i link indicizzati su Bing ed eliminerà i file originali quando saranno caricati su OneDrive o Xbox Live.

Non solo. Per rendere più veloce il processo di segnalazione, Microsoft ha messo a disposizione una pagina dedicata. Da lì si potranno segnalare in pochi click i contenuti lesivi della propria immagine, certi del repentino intervento da parte di Microsoft.

Via | Microsoft

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail