Cancellare le informazioni personali dalle fotografie da condividere

Privacy by Rob PongsajapanCondividere una fotografia non significa esporre a chi può visualizzarla soltanto quanto è ritratto: le immagini digitali contengono una serie di informazioni nascoste tra le proprietà del documento. Queste informazioni sono di diverse tipologie: le più popolari sono i dati EXIF, cui si devono sommare altri formati. XMP, ad esempio.

Negli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda le fotografie scattate coi cellulari, le immagini possono includere anche delle informazioni sulla posizione geografica: i dati GPS possono essere registrati pure dalle macchine fotografiche che sfruttano memorie particolari, abilitate al WiFi. Può diventare un problema di privacy.

Facebook è diventata la piattaforma su cui si condividono più fotografie: quando si carica un'immagine corredata di meta-informazioni è come fornire a Facebook dei dati sul dispositivo fotografico che si possiede e sul luogo in cui si è scattata la fotografia. Oltre a una serie di altre informazioni più tecniche come l'esposizione.

Fortunatamente Facebook rielabora tutte le immagini caricate sui propri server per adattarne le dimensioni: così facendo, elimina almeno i dati EXIF presenti. Altre piattaforme, invece, permettono la consultazione dei dati EXIF ai visitatori: è il caso di Flickr, come possiamo vedere con l'immagine selezionata per questo intervento.

In alcuni casi la condivisione dei dati EXIF di una fotografia può rivelarsi utile. E qualora si volessero omettere, per tutelare la propria privacy? Esistono molti metodi per eliminare queste informazioni. Digital Inspiration ha pubblicato ieri una lista di programmi gratuiti per rimuovere i dati EXIF dalle fotografie con Windows.

Tuttavia abbiamo premesso che non esistono soltanto i dati EXIF: altri formati, come XMP di Adobe, potrebbero essere esclusi dall'eliminazione. Ci viene in aiuto Exif Tag Remover, un'applicazione gratuita per Windows che rimuove automaticamente tutte le meta-informazioni presenti nelle fotografie. Riducendo pure lo spazio occupato.

Fotografia | Rob Pongsajapan (via Flickr)

  • shares
  • +1
  • Mail