ConnectHome: Google e altre società per la banda larga alle famiglie meno abbienti

Barack Obama annuncerà oggi il piano ConnectHome, destinato a portare Internet a 275.000 famiglie.

barack-obama-conferenza.jpg

Sarà Barack Obama in persona a presentare ufficialmente nelle prossime ore ConnectHome, nuovo programma destinato a portare la connessione a Internet a banda larga alle famiglie meno abbienti. L'iniziativa, riguardante 275.000 case, vedrà la partecipazione di vari provider, tra i quali Google, Cox, Sprint e Century Link.

In occasione dell'annuncio di Obama in una scuola superiore di Durant, in Oklahoma, dovrebbero arrivare anche i dettagli riguardanti le città incluse nel programma: si parla di 27 diversi luoghi degli Stati Uniti, tra i quali Atlanta, Los Angeles, Cleveland, Newark, New Orleans e la Choctaw Nation, riserva indiana dello Stato dove si trova adesso il presidente.

Il primo passo riguarderà le famiglie con reddito basso, all'interno delle quali siano presenti bambini in età scolare, per i quali Internet e la banda larga sono inevitabilmente da ritenere una fonte essenziale non solo per fare ricerche e acquisire conoscenza, ma anche per comunicare tramite la rete con insegnanti e compagni di classe.

Per quanto riguarda il coinvolgimento di Google, la società di Mountain View dovrebbe offrire il proprio servizio Fiber in modo gratuito alle famiglie di Atlanta, Durham, Kansas City e Nashville, mentre gli altri provider potranno procedere diversamente: Cox, per esempio, dovrebbe invece mettere a disposizione un piano a pagamento ridotto al prezzo di 9,99 dollari al mese.

Via | Theverge.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail