Bufale su Facebook: il leone maltrattato della Metro Goldwyn Mayer

Torna su Facebook e sul web la bufala del leone maltrattato dalla Metro Goldwyn Mayer. E per l'appunto è una bufala.

Bufale su Facebook - Torna a girare su Facebook e sul web la foto con relativa bufala del leone steso su un lettino con la testa infilata nel logo della Metro Goldwyn Mayer. Ovviamente la bufala parla del maltrattamento animale subito dal leone per creare il logo. Peccato solo che la foto che circola sul web e che potete vedere sulla pagina Facebook di Bufale e dintorni - Fermatele sia un fake, una falsa immagine creata dal sito 9gag, sito che si diverte a postare o foto strane o foto modificate per divertire gli utenti. Quindi si tratta di una bufala bella e buona, con il solo scopo di acchiappare clic.

metro goldwyn mayer

In realtà sin da quando la Metro Goldwyn Mayer decise di usare un leone come logo (noto come Leo the Lion), per fare la foto sono stati usati come modelli diversi leoni (Slats, Jackie, Telly e Coffee, Tanner, George e Leo): tutti sono stati fotografati mentre ruggivano, ma nelle foto di repertorio dell'epoca (le si possono trovare su internet) si nota come siano stati fotografati non certo come suggerito dalla bufala. La foto falsamente incriminata si riferisce a un leone a cui stava venendo fatta una TC all'Università di Gerusalemme, opportunamente modificata da 9gag con il logo della Metro Goldwyn Mayer. Sempre con lo scopo di prendere in giro.

Nel video in apertura, poi, potete vedere effettivamente i diversi leoni che si sono succeduti nel corso della storia per creare il mitico logo della MGM.

Antibufala Blogo

Via | Pagina Facebook di Bufale e dintorni - Fermatele

Foto | scottchene

  • shares
  • Mail