Su Pinterest per iOS arriva il pulsante Buy it, ma solo per gli utenti Usa

Il pulsante Buy it arriva su Pinterest per iOS, ma al momento solo per gli utenti statunitensi.

pinterest

Pinterest - I Buyable Pin sono arrivati sulla versione iOS di Pinterest, ma al momento solo su quella per gli utenti degli Usa. Se ricordate all'inizio del mese Pinterest aveva annunciato il debutto del suo programma Buyable Pins: tramite il pulsante Buy it sarebbe stato possibile comprare prodotti tramite la piattaforma, senza dover per forza uscire e andare su altri siti. Oggi Michael Yamartino, Pinterest’s Head of Commerce, sul blog di Pinterest ha scritto un post dove ha annunciato che il programma è finalmente in atto. Gli utenti statunitensi che usano l'iPhone e l'iPad potranno vedere il pulsante Buy it già nel corso delle prossime settimane. Gli utenti Android e coloro che usano la versione desktop dovranno aspettare ancora un po'.

Pinterest lancia il programma Buyable Pin

Gli utenti di Pinterest il cui account verrà abilitato all'acquisto dovrebbero ricevere un'email nella quale gli viene illustrato il programma Buyable Pin. In teoria basterà entrare nell'applicazione e i pin comprabili dovrebbero comparire nell'home feed, nelle bacheche e anche nei risultati di ricerca.

Se si nota un pin con un prezzo di colore blu, significa che quell'oggetto è in vendita. Oppure si può cercare un oggetto che si vuole comprare e poi scorrere a controllare i pin acquistabili nei risultati di ricerca. Quando si trova quello che si vuole comprare, bisogna cliccare il pulsante Buy it: a questo punto si potrà pagare tramite Apple Pay o carta di credito.

Se invece non siete ancora pronti a spendere i vostri soldi, potrete fare una ricerca nella categoria Shop di Pinterest: qui verranno mostrati gli ultimi pin acquistabili inseriti sulla piattaforma. Che ne dite? Occhio a non confondervi d'ora in poi fra Pin it e Buy it, anche se per ora si parla degli Usa e dei soli utenti iOS, ma di sicuro ben presto la feature si diffonderà ovunque.

Via | The Next Web

  • shares
  • Mail