Windows 10, gli aggiornamenti saranno automatici e obbligatori

Novità in arrivo per gli aggiornamenti di Windows 10. Gli utenti della versione Home non avranno possibilità di scelta: l'installazione sarà immediata e obbligatoria.

windows 10

Con l’arrivo di Windows 10, ne abbiamo parlato in passato, Microsoft cambierà anche il sistema di aggiornamento, più frequente e costante nel tempo, orientato non soltanto a correggere bug e problemi vari, ma anche a mutare nel corso del tempo le funzionalità del sistema operativo.

Ora che Windows 10 è sempre più vicino, l’azienda di Redmond ha fornito qualche dettaglio in più sugli aggiornamenti, facendo fin da subito storcere il naso a chi, fino ad oggi, si è scontrato con la lentezza dell’installazione degli aggiornamenti di Windows, in arrivo sempre nei momenti meno opportuni.

Al pari di quanto accade, ad esempio, coi browser, Windows 10 si aggiornerà in maniera del tutto automatica, senza che l’utente sia chiamato ad intervenire. Non solo. La versione Home di Windows 10 non permetterà nemmeno la disabilitazione degli aggiornamenti.

Gli utenti di Windows 10 Home avranno due sole possibilità: installazione automatica dell’update, con riavvio del dispositivo quando non lo si sta utilizzando, o programmazione del riavvio in un orario consono con la propria attività. In definitiva Windows scaricherà automaticamente l’aggiornamento e gli utenti non potranno far altro che decidere quando installarli.

aggiornamenti windows 10 home

Chi, invece, passerà a Windows 10 Professional e Windows 10 Enterprise avrà la possibilità di rimandare l’installazione degli aggiornamenti come meglio preferisce, ma solo per un determinato periodo di tempo. Gli utenti di Windows 10 Home, in definitiva, faranno da tester per tutte le novità di Windows 10, poi nel giro di pochi settimane le stesse saranno imposte anche agli altri utenti.

In questo modo Microsoft si assicurerà un vasto bacino di utenti costretti a provare in anteprima tutte le piccole modifiche e quando queste saranno ormai prive di bug saranno estese a tutti gli altri utenti.

Occorre precisare che si tratterà di piccoli aggiornamenti e che il rischio di problemi dovrebbe essere ridotto al minimo. Anche gli utenti di Windows 10 Home, insomma, non avranno nulla da temere.

Via | HowToGeek

  • shares
  • +1
  • Mail