Cybercrime, 50 nuovi arresti tra Italia e resto d'Europa

Un gruppo di criminali informatici avrebbe rubato 6 milioni di euro in breve tempo: arresti anche in Italia.

hacker-manette

Un'operazione congiunta tra le forze di polizia di alcune nazioni europee ha portato all'arresto di 49 membri di un gruppo cybercriminale, effettuati nel dettaglio tra Spagna, Polonia e Italia. Secondo l'Europol, le persone finite in manette avrebbero trafugato milioni di euro da conti corrente bancari in tutto il Vecchio Continente.

L'indagine ha portato a un raid multiplo in 58 diversi luoghi d'Europa, dove i criminali informatici operavano per effettuare soprattutto attacchi di tipo phishing, ottenendo così i dati d'accesso dagli stessi proprietari degli account per poi trafugare i soldi dalle banche.

Nel dettaglio, le autorità che hanno partecipato alle indagini hanno parlato della bellezza di 6 milioni di euro, trafugati attraverso le frodi online in un tempo molto breve. I sospettati, provenienti soprattutto da Nigeria e Camerun, avrebbero poi trasferito il denaro al di fuori del'Unione Europea, attraverso una sofisticata rete di riciclaggio messa in piedi per l'occasione.

Via | Reuters.com
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail