The Fappening: l'FBI sequestra PC legati al furto delle foto private delle celebrità

L'FBI ha compiuto progressi nell'indagine relativa alla pubblicazione di foto private delle celebrità, già a partire dal mese di ottobre.

jennifer-lawrence-003jpg

Jennifer Lawrence e le altre celebrità colpite dal furto di foto private, meglio conosciuto su Internet come The Fappening, saranno sicuramente liete di sapere che le indagini stanno andando avanti. Dal fattaccio avvenuto tra fine agosto e inizio settembre scorso sono infatti passati diversi mesi, durante i quali l'FBI ha continuato a setacciare la rete - e non solo - per trovare i responsabili.

La notizia di oggi è infatti legata all'azione intrapresa dagli agenti del Bureau, che hanno sequestrato materiale informatico nel corso di un doppio raid avvenuto a Chicago. L'operazione avrebbe in realtà avuto luogo a ottobre scorso, ma i dettagli sono venuti fuori soltanto in queste ore: nel "bottino" si troverebbero computer, telefoni, un Kindle e diversi hard disk.

Secondo i documenti del tribunale, tuttavia, non ci sarebbero state incriminazioni per i residenti nelle case perquisite, anche se naturalmente questo potrebbe cambiare nel corso del tempo. Nei file compaiono anche le affermazioni di Josh Sedowsky, dal reparto dell'FBI che si occupa dei cybercrimini, che confermerebbero (qualora ce ne fosse ancora bisogno) l'accesso non autorizzato a caselle email e account iCloud per ottenere le foto private.

Nel documento comparirebbero anche alcune iniziali delle celebrità colpite: AS, CH, HS, JM, OW, AK, EB e AH. Oltre a Jennifer Lawrence, sicuramente la più famosa, ricordiamo anche la presenza di Kate Upton, Hayden Panettiere, Vanessa Hudgens e diverse altre star femminili.

Via | Theguardian.com

  • shares
  • +1
  • Mail