Pinterest, il pulsante Buy e i piani per acquistare ciò che si pinna

Ancora novità per quanto riguarda Pinterest, il pulsante Buy e i piani per permetterci di acquistare direttamente dalla piattaforma ciò che pinniamo.

Pinterest app

Pinterest - Avete mai visto qualcosa di veramente cool su Pinterest, qualcosa che volevate comprare subito e senza il quale non potevate vivere? Praticamente è una cosa che mi succede ogni volta che mi azzardo ad entrare in Pinterest. Oppure se siete dei provetti cuochi vedete una ricetta deliziosa e volete ordinare subito gli ingredienti, senza dover uscire, prendere la macchina e andare al supermercato. O senza dover andare su un altro sito se fate anche questo tipo di shopping online. Ecco che allora Pinterest sta procedendo spedito con i suoi piani per quanto riguarda la possibilità di fare acquisti direttamente sulla piattaforma, permettendovi così di comprare subito ciò che pinnate.

Pinterest e gli acquisti online: ben presto diventeranno realtà

Lunedì si è tenuta l'EmTech Digital Conference: qui Pinterest ha mostrato il prototipo di come integrerà quelli che chiama "action button" (tradotto diventerebbe i pulsanti azione), pulsanti che permetteranno agli utenti di acquistare i prodotti direttamente dalla piattaforma o aggiungere elementi alla lista dei desideri.

Tim Kendall, per esempio, ha rivelato i modelli su come servizi di consegna del tipo di FreshDirect o Instacart potrebbero usare gli eventuali pulsanti "Get Ingredients Delivered": vedete una ricetta che vi piace e aggiungete automaticamente gli ingredienti in una sorta di carrello della spesa online. Questa tipologia di shopping istantaneo potrebbe consentirvi di cominciare a cuocere in meno di un'ora.

Anche rivenditori online come Amazon potrebbero beneficiare di simili pulsanti. Per esempio potrebbe inserire i pulsanti Aggiungi al carrello e Aggiungi alla lista dei desideri nei pin, in modo che gli utenti di Pinterest possano comprare direttamente i prodotti Amazon. Ovviamente tutti questi pulsanti sono stati studiati per convincere gli utenti a passare più tempo sul social network, il che vuol dire un maggior passaggio di soldi su Pinterest.

Al momento l'unico modo che gli utenti di Pinterest hanno per acquistare qualcosa che hanno visto sulla piattaforma è di cliccare un link che li conduca alla pagina del produttore o del rivenditore. Il guaio è che la maggior parte delle volte i prodotti pinnati non sono nemmeno collegati alla pagina del produttore. Kendall sottolinea poi come tutto questo sia ancora in via del tutto ipotetica, si parla di prototipi, però diciamo che Pinterest ce la sta mettendo tutta per muoversi in questa direzione.

Via | Mashable

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail