Stati Uniti, attacco simile a Stuxnet fallito contro la Corea del Nord

Gli Stati Uniti tentarono di attaccare la Corea del Nord con un worm molto simile a Stuxnet, negli stessi mesi in cui questo veniva usato in Iran.

A mock North Korean missile is pictured

L'obiettivo degli Stati Uniti con Stuxnet non fu a suo tempo solo l'Iran: un programma molto simile sarebbe infatti stato lanciato anche nei confronti della Corea del Nord, secondo quanto riporta Reuters. L'attacco con la versione modificata del worm sarebbe avvenuto circa cinque anni fa, con l'obiettivo di colpire le armi nucleari di Pyongyang.

Secondo le fonti citate dall'agenzia, il tentativo d'installare il malware sarebbe però fallito, negli stessi mesi in cui tra 2009 e 2010 Stuxnet riusciva invece ad attaccare con successo le centrifughe usate per arricchire l'uranio in Iran. Per quanto riguarda i dettagli, il virus sviluppato per la Corea del Nord sarebbe stato molto simile a quello del software usato per l'Iran, modificato per attivarsi sui computer dove avrebbe rilevato l'uso della lingua coreana.

Nonostante i tentativi, gli agenti USA impegnati nell'operazione non sarebbero riusciti a ottenere l'accesso ai computer usati per controllare le armi nucleari della Corea del Nord, che per sventare l'attacco ha potuto contare su quello che è un elevato livello d'isolamento della propria rete da quella del resto del mondo. Interpellati da Reuters, i diretti interessati dell'NSA non hanno commentato la notizia, così come del resto fu fatto in occasione della notizia relativa all'uso di Stuxnet contro l'Iran.

Il report di queste ore conferma la notizia di qualche mese fa, secondo la quale l'NSA avrebbe spiato la Corea del Nord già da alcuni anni, riuscendo per questo motivo a ottenere un aiuto determinante nell'effettuare l'indagine relativa all'attacco informatico ai danni di Sony Pictures, avvenuto a fine 2014.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail