Il Presidente degli Stati Uniti sbarca su Twitter

L'account resterà nelle mani di Obama solo fino alla fine di questo secondo mandato. Nel 2016 a prenderne le redini sarà il nuovo Presidente degli Stati Uniti.

100th Annual White House Correspondents' Association Dinner

Il Presidente degli Stati Uniti d’America è finalmente su Twitter. No, non Barack Obama, già attivo sul social network cinguettante dal marzo 2007, quando era in piena campagna elettorale, ma è proprio la carica di Presidente degli Stati Uniti d’America ad avere un proprio account su Twitter: POTUS, che sta proprio per President Of The Unites States.

Ovviamente per i prossimi due anni i due account procederanno di pari passi. O meglio: Barack Obama utilizzerà il nuovo account Potus, mentre a gestire il ben più noto e attivo @BarackObama continuerà ad essere gestito dallo staff di Organizing for Action. Fino ad oggi, infatti, il Presidente Obama ha utilizzato occasionalmente l’account firmato i tweet con un semplice -bo, così da differenziali da quelli dello staff.

Ora, invece, Obama utilizzerà ufficialmente il nuovo account fino al termine del proprio mandato. Poi, come precisa la casa Bianca:

L’account @POTUS, come ogni altro account istituzionale sui social media, sarà passato alla prossima amministrazione.

Il primo tweet di POTUS

Ad inaugurare il nuovo account è stato tweet semplice e ironico:

Ciao Twitter, sono Barack! Davvero. Dopo sei anni, finalmente mi hanno dato un account personale.

Questo è bastato a conquistare in pochissimo tempo oltre 180 mila retweet e più di 240 mila stelline. Poche ore dopo, un secondo tweet:

Lo scambio di tweet con Bill Clinton

Hillary Clinton Holds Campaign Roundtable In Las Vegas

Quello che ha più divertito gli utenti, però, è stato lo scambio di tweet con Bill Clinton, 42esimo Presidente degli Stati Uniti, dal 1993 al 2001.

Clinton, dal proprio account ufficiale, ha dato il benvenuto a POTUS su Twitter e ha scherzosamente chiesto se quel nome utente resta collegato all’ufficio. L’hashtag #askingforafriend è un divertente riferimento alla moglie Hillary Clinton, ex Segretario di Stato degli Stati Uniti e ufficialmente candidata alle elezioni presidenziali del 2016.

Ancor più divertente è stata la risposta di Obama:

Conosci qualcuno interessato a @FLOTUS?

FLOTUS sta ovviamente per First Lady of the United States e l’account ufficiale su Twitter è gestito dalla consorte Michelle Obama. Nel caso in cui Hillary Clinton dovesse venir eletta, a Bill spetterebbe proprio la gestione di quell’account. Anche se, ne siamo certi, sarà necessario inventarsi un’altra nomenclatura.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail