YouTube Break: ecco il nuovo KitKat targato Google e Nestlé

Arriva la nuova edizione del KitKat targata Nestlé e Google: siete pronti per l'inedito YouTube Break?

YouTube Break

YouTube Break - Doppio festeggiamento quest'anno: da una parte abbiamo KitKat che festeggia gli 80 anni, mentre dall'altra abbiamo YouTube che celebra i dieci anni di vita. Come festeggiare, dunque? Semplice: ecco che Nestlé e Google hanno unito le forze e hanno creato una nuova versione del KitKat ribattezzato YouTube Break. Che poi è sempre il KitKat, solo che gli hanno cambiato nome e veste. 600.000 di queste barrette stanno facendo il giro del Regno Unito e dell'Irlanda, ma non è certo la prima volta che accade qualcosa di simile. In passato abbiamo avuto un KitKat in versione Android 4.4.

YouTube Break, il nuovo KitKat di Google e Nestlé

Ora, potrebbe sorgere spontanea una domanda: cosa lega il KitKat a YouTube? A parte il fatto che tutti e due celebrano un anniversario, si intende. E' David Black di Google UK a fornirci una risposta: "E' bello vedere che i consumatori di KiKat siano grandi fan di YouTube e, insieme al nostro miliardo di utenti, considerano YouTube come una fonte di intrattenimento preferita. Visto che la metà delle visualizzazioni su YouTube ora arriva da mobile, YouTube My Break è un modo divertente per portare più persone ad interagire sul canale e a gustarsi i migliori video disponibili. Con un massimo di 300 ore di contenuti video caricati su YouTube ogni minuto, i video più cliccati probabilmente cambieranno di continuo, rendendo così ogni nuova ricerca eccitante come la precedente".

In teoria oltre alla nuova veste del KitKat in stile YouTube Break, se si va a cercare su YouTube le parole "YouTube My Break" ecco che vi verranno mostrati anche i primi quattro video di tendenza del giorno, accanto ovviamente ad un annuncio pubblicitario del KitKat. Al momento, però, tutto ciò pare che non sia visibile in altri mercati. Una piccola considerazione sul KitKat: è uno dei pochi prodotti del genere ad usare come addensante la lecitina di girasole e non la lecitina di soia. E come saprete la soia è una delle dieci sostanze più allergizzanti in assoluto. Da persona allergica alla soia e imbufalita con tutte le ditte che usano soia come se non ci fosse un domani non posso fare a meno che ringraziare la Nestlé.

Via | Androidauthority

Foto | Screenshot dal video di YouTube

  • shares
  • +1
  • Mail