Facebook: in Australia arriva la nuova feature per gestire l'account dopo la morte

Facebook ha rilasciato in Australia una nuova feature chiamata Legacy Contact: permetterà ad una persona selezionata in precedenza di entrare nell'account di un defunto dopo la di lui morte.

Facebook fiore

Facebook - Il social network di Mark Zuckerberg ha rilasciato in Australia una nuova feature denominata Legacy Contact: in pratica permetterà ad una persona precedentemente selezionata di accedere all'account di una persona defunta dopo la sua morte. In realtà la feature era stata lanciata in precedenza negli Stati Uniti a febbraio, ma in Australia e Nuova Zelanda è arrivata solamente adesso. Questa feature si trova in teoria in Impostazioni, Protezione e subito sotto la voce Dispositivi da cui hai effettuato l'accesso. Ovviamente da noi non c'è ancora, quindi non precipitatevi a cercarla.

Facebook: Legacy Contact permette di gestire l'account dopo la morte

Questa feature va ad aggiungersi a quella già presente su Facebook e che permette di commemorare un account consentendo ai famigliari di una persona deceduta di chiedere che l'account del defunto venga spento o modificato nello status "Ricordo". Secondo quanto svelato da Facebook, con Legacy Contact la persona selezionata potrà aggiungere un post sul profilo del defunto, rispondere alle richieste di amicizia e aggiornare la foto del profilo e la foto di copertina. Non potrà tuttavia accedere del tutto all'account del defunto, quindi non potrà vedere i messaggi privati o modificare nulla per quanto riguarda i post del passato.

Come dicevamo, quando arriverà questa feature bisognerà andare su Impostazioni, Sicurezza e qui nella colonna di destra selezionare Legacy Contact. La persona prescelta, quella che si occuperà del vostro account dopo la morte, avrà così il permesso di scaricare una copia della vostra storia su Facebook. Sempre in questa impostazione è possibile poi predisporre il vostro account Facebook affinché si autodistrugga in caso di decesso piuttosto che affidarne a qualcuno l'accesso.

La decisione di Facebook di effettuare il roll out di questa feature anche in Australia e Nuova Zelanda è stata presa dopo una triste vicenda che ha coinvolto una famiglia australiana. Dopo la morte di un loro famigliare, Facebook ha eliminato l'account dopo la richiesta specifica dei famigliari più stretti. Tuttavia la famiglia è stata devastata dalla chiusura della pagina, speravano che almeno foto e ricordi si potessero salvare. Ecco che così l'ex compagno del defunto ha avviato una petizione per chiedere a Facebook di reintegrare il profilo in modo che i figli possano avere un collegamento col padre, dove vedere tutti i suoi ricordi.

Via | Mashable

Foto | mkhmarketing

  • shares
  • +1
  • Mail