Outlook.com sarà inglobato da Office 365

Cambiamenti in arrivo anche per il servizio di posta elettronica di Microsoft: l’azienda, in vista del lancio di Windows 10, è in piena rivoluzione.

office 365

Il lancio di Windows 10, in programma tra una manciata di mesi, coinciderà con una vera e propria rivoluzione in casa Microsoft. L’azienda di Redmond sta puntando a una piattaforma unificata e questo significa ridurre al minimo la varietà di servizi indipendenti offerti, andando invece a puntare su pochi e riconosciuti brand.

Secondo le ultime indiscrezioni, a finire nel tritacarne sarà uno dei servizi più recenti di Microsoft, il servizio di posta elettronica Outlook.com, nato da una costola di Hotmail. Microsoft non ha intenzione di chiudere il servizio né di cambiargli nome, ma vuole integrarlo in Office 365 - unendolo, immaginiamo, al già esistente Outlook Web Access - adattandolo alla tecnologia alla base della suite online di Microsoft.

Con ogni probabilità Outlook.com dovrà passare anche per un restyling dell’interfaccia, che andrà così ad allinearsi alle altre app della suite, ma non andrà comunque a perdere la propria indipendenza: secondo il rapporto pubblicato da The Verge, gli utenti di Outlook.com non avranno bisogno di sottoscrivere un abbonamento a Office 365 per continuare a utilizzare il servizio - non è chiaro se sarà lo stesso per i nuovi utenti.

Ora che l’indiscrezione è trapelata, aspettiamoci a breve un annuncio ufficiale da parte di Microsoft. Anche perchè, se è vero che l’integrazione dovrebbe arrivare in vista dell’uscita di Windows 10, la migrazione degli utenti - generalmente restii ai cambiamenti - dovrebbe cominciare a breve.

Via | The Verge

  • shares
  • +1
  • Mail