BTjunkie bloccato in Italia: è alla base del fallimento di Dahlia TV

Dahlia TVBTjunkie è stato “censurato” in tutta l'Italia per un provvedimento della Guardia di Finanza della città di Cagliari che ha disposto il blocco della piattaforma sugli Internet Service Provider (ISP) nazionali nell'ambito dell'operazione Poisonous Dahlia. BTjunkie, con 500.000 utenti, sarebbe responsabile della chiusura di Dahlia TV.

La notizia, diramata dall'ANSA, è arrivata guarda caso insieme all'uscita di µTorrent 3.0 Beta, uno dei client per BitTorrent più diffusi. Prescindendo dalla legittimità della censura di un portale che fornisce link al download e allo streaming di contenuti protetti da copyright è improprio associarlo alla chiusura del broadcaster.

I colleghi di TVblog.it si sono occupati a più riprese di Dahlia TV e dei diritti televisivi acquisiti dal network, soprattutto per quanto riguarda la Serie A e la Serie B di calcio. Può darsi che i 500.000 utenti italiani di BTjunkie abbiano inciso sulla crisi dei canali a pagamento, però la chiusura di Dahlia TV ha altre ragioni.

Via | TorrentFreak

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: