Tim Berners-Lee: "la rete è un diritto umano"

Tim Berners-Lee: la rete è un diritto umano

Una persona del calibro di Tim Berners-Lee non ha di certo bisogno di presentazioni, visto che di fatto si tratta del papà del World Wide Web. Ora direttore del W3C, Berners-Lee ha tenuto un discorso al MIT nel quale ha affrontato l'argomento dell'accesso alla rete come un vero e proprio diritto umano:

"L'accesso al Web è ora un diritto umano. È possibile vivere senza il Web. Non è possibile vivere senza acqua. Ma se hai l'acqua, allora la differenza tra qualcuno che è connesso al Web ed è parte della società dell'informazione, e qualcuno che non è connesso cresce sempre di più"

Sempre sul Web, Berners-Lee ha affermato l'importanza del fatto che esso non sia solo uno strumento per diffondere voci infondate e teorie cospirative, ma invece una piattaforma dove gli scienziati possano condividere dati e informazioni in modo efficiente. Secondo Sir Tim, la società avrebbe inoltre dei doveri nei confronti del Web, proteggendone l'integrità.

Cosa ne pensate delle affermazioni del papà del WWW? Credete davvero che l'accesso a Internet possa essere paragonato a dei diritti fondamentali dell'uomo come quello a soddisfare la propria sete?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: