Larry Page lega il bonus dei dipendenti a Google +1

Larry Page lega il bonus dei dipendenti a Google +1

I dipendenti Google faranno bene a sperare che il nuovo esperimento social della loro azienda, Google +1, abbia successo, soprattutto se vogliono vedere in busta paga il 100% del bonus che spetta loro. A quanto pare infatti, tra i primi provvedimenti del neo-CEO Larry Page ci sarebbe quello di legare il 25% dei premi annuali del 2011 al successo degli sforzi di Google all'interno del mercato dei social media.

Lo ha rivelato Business Insider, secondo cui il provvedimento sarebbe legato a ogni singolo dipendente dei circa 24.000 che al momento compongono la forza lavoro di Google. La nota (riservata) di Larry Page sarebbe arrivata subito dopo il lancio di Google +1, giustificando la decisione con la volontà di coinvolgere tutti i dipendenti in quello che viene visto come uno sforzo condiviso da parte di tutta la società. Anche le persone non legate direttamente a Google +1 saranno quindi responsabili del suo successo, visto che Page vuole che anche loro facciano la loro parte premendo su "famiglia e amici" affinché usino il nuovo prodotto.

Che Google abbia avuto troppe bastonate nel campo dei social media per un'azienda del suo calibro è sicuramente un dato di fatto: basti pensare ai vari Orkut, Wave e Buzz, solo per citare alcuni dei casi più famosi. Ma resta comunque più di qualche semplice dubbio sul provvedimento di Page: a proposito di buzz, restano stranamente al momento misteriosamente calme le reazioni in giro per la rete. Voi cosa ne pensate? Credete davvero che sia questa la strada da percorrere per non fallire con questo nuovo tentativo?

Via | ITworld.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: