eBay, Facebook e Google portano la Francia in tribunale

eBay, Facebook e Google portano la Francia in tribunaleVenti tra le più grandi compagnie operanti su Internet, incluse eBay, Facebook e Google, hanno inoltrato verso il più alto organo di giudizio francese un reclamo nei confronti di una direttiva del Governo dello stesso paese. Lo riporta AFP, secondo cui il punto di discordia sarebbe una direttiva che obbliga le varie società a conservare i dati dei propri utenti per un anno.

Le varie aziende sono riunite sotto la bandiera della ASIC, l'associazione francese di chi offre servizi su Internet. L'appello al Consiglio di Stato arriva contro una direttiva pubblicata poche settimane fa, che obbliga social network, siti di e-commerce e anche semplici piattaforme di video sharing a conservare dati personali dei propri utenti, inclusi nomi, username, password, indirizzi mail e reali, più numeri di telefono.

Tali dati devono poi essere messi a disposizione degli uffici di polizia o altri organi di sicurezza per almeno un anno dal primo momento in cui i dati sono stati inseriti nei vari siti. A quanto pare, secondo il presidente di ASIC Benoit Tabaka uno dei problemi principali sarebbe il fatto che la Francia non abbia consultato la Commissione Europea su un argomento così spinoso, adottando delle misure che lo stesso Tabaka definisce "da shock". Il reclamo verrà inviato ufficialmente proprio stamattina.

Via | Neowin.net

  • shares
  • Mail