Microsoft pronta a spendere $7.5m per gli indirizzi IPv4 della Nortel

microsoft

Microsoft si è offerta di sborsare $7.5 milioni di dollari per acquistare gli indirizzi Internet appartenenti alla Nortel. La Nortel è una compagnia legata alla telefonia molto nota nel Nord America che, a causa della bolla finanziaria degli anni scorsi, si è indebitata per diversi milioni di dollari. La situazione finanziaria disastrata si è protratta per anni, ma dal momento in cui la compagnia non ha ricevuto sovvenzioni dallo stato canadese, ha dichiarato bancarotta.

I 666.624 indirizzi Internet IP version 4 (IPv4) appartenenti alla Nortel sono stati messi all'asta e Microsoft vorrebbe aggiudicarseli, spendendo anche una grossa cifra. Questi IPv4 hanno un valore così alto poichè questa generazione di indirizzi sta per estinguersi: quelli liberi stanno terminando e si prospetta per le compagnie una migrazione (lunga e costosa) al nuovo standard IPv6.

L'offerta di Microsoft è la più generosa tra quella di 80 compagnie interessate, almeno per il momento. Naturalmente l'accordo è ancora lungi dall'essere concluso, ma se Microsoft vincesse l'asta otterrebbe immediatamente 470.016 indirizzi IP e i restanti 196.608 verranno consegnati quando gli ex clienti della Nortel saranno trasferiti ad un'altra firma telecom.

Non sono ancora chiare (o quantomeno ufficiali) le ragioni per le quali Microsoft vuole acquistare gli indirizzi Nortel, ma pare che molte compagnie siano disposte ad asteggiare indirizzi IPv4 piuttosto che passare l'intero network a sistemi compatibili con l'IPv6.

Il valore di ogni indirizzo IPv4 all'asta è di $11.25 per ognuno, un prezzo decisamente alto. I Registry che si occupano dell'assegnazione di indirizzi Internet pianificano un riciclo degli stessi, utilizzando quelli dismessi dalle compagnie che passano a IPv6.

[Foto | Flickr]

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: