Gmail: un benchmark ne conferma la lentezza sospetta in Cina

Gmail: un benchmark ne conferma la lentezza sospetta in Cina

Google accusa la Cina di sabotare Gmail, la Cina risponde a Google di non saperne niente, offendendosi: è quanto avvenuto nei giorni scorsi tra l'azienda americana e la nazione orientale, in seguito ad alcune lamentele legate a una lentezza sospetta di Gmail sul terrotorio cinese.

Per tentare di fare chiarezza sulle accuse reciproche, Greatfirewall.biz ha condotto un test comparativo tra alcune piattaforme che offrono servizi email, confrontate con QQ.com, sito web del software di instant messaging più popolare in Cina. Il risultato come prevedibile si è dimostrato interessante: se per QQ sono stati misurati 1514kbps in download, tutte le webmail prese in considerazione mostrano numeri ben inferiori.

Quella che se la cava meglio è Yahoo! con 267kbps, seguita da Hotmail a 35kbps, Gmail a 34kbps e AOL a 24kbps. Dietro la maggiore velocità di Yahoo! ci sarebbe secondo Greatfirewall.biz anche un motivo ben preciso, legato al suo coinvolgimento nella cattura di un dissidente online in collaborazione col Governo cinese. Se le accuse di Google dovessero essere confermate, la stessa Cina sembrerebbe dunque spingere i propri cittadini verso la rinuncia a servizi come quelli di Hotmail, Gmail e AOL, favorendo così Yahoo!.

Non ci resta a questo punto che considerare il fatto che quanto realizzato da Greatfirewall.biz è stato pur sempre un test, per quanto attendibile esso possa essere: occorrerà quindi rimanere in attesa di eventuali prove definitive sull'accaduto per sapere chi tra Google e Cina, ancora una volta contro, ha ragione.

Via | Thenextweb.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: