Come, perché sfruttare Google App Engine per ospitare un sito gratis

Magari non ci avevate mai pensato, ma Google App Engine può essere sfruttato come servizio gratuito per l'hosting dei siti web. Google fornisce gratuitamente 1Gb di spazio e di banda quotidiana, più un dominio di terzo livello (e linguaggi come Python e/o YAML). Rispetto ad altre soluzioni simili è un servizio piuttosto conveniente.

La piattaforma in sé è stata concepita per utilizzi molto diversi: ospita soprattutto applicazioni web ed estensioni per Chrome e altre opzioni di Google. Però è stata scelta dalla monarchia britannica per ospitare il sito ufficiale delle nozze di William e Catherine. Se si supera la quota, il pagamento dell'eccedenza è al consumo.

L'unico limite è costituito dall'utilizzo di Python e YAML per interfacciarsi col server di Google App Engine: il video qui sopra spiega come superare l'ostacolo, anche per chi non conoscesse i due linguaggi di programmazione e markup. Ovviamente, per avere anche un dominio di secondo livello si dovrebbe pagare una società esterna.

Via | Labnol

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 10 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO