Gawker Media sotto attacco: rubati username e password di social media e iscritti

Gawker Media sotto attacco: rubati username e password

Un attacco a larga scala ai danni di Gawker Media, società dietro ad alcuni dei blog più importanti del loro genere come Gizmodo, Kotaku e lo stesso Gawker. Ne riporta i dettagli The Next Web, che a quanto pare sarebbe riuscito anche a risalire agli autori dell'attacco per ottenere una prova di quanto effettuato: visto che inizialmente si pensava agli Anonymous di Operation Payback il gruppo è in realtà uscito spontaneamente allo scoperto rivendicando l'azione.

Nulla a che vedere quindi con la vicenda WikiLeaks, anche se gli autori dell'attacco si dicono coinvolti nella situazione della piattaforma di Julian Assange incoraggiando a offrire donazioni e mirror. Tornando all'attacco in sé, l'obiettivo sarebbe stato come dicevamo in larga scala: account ufficiali di Twitter e altri social media rubati ai siti Gawker, oltre che agli immancabili username e password degli iscritti ai blog, che come al solito sono quelli che prima o poi finiscono per andarci di mezzo. Il gruppo dichiara infatti di aver decrittato una "porzione significativa" di password, per cui se tra l'altro avete un account Gawker fareste bene a cambiarne le credenziali di accesso.

Come ulteriore prova il gruppo ha fornito uno screenshot relativo alle statistiche QuantCast del network Gawker (e qui sarà contento chi da sempre si chiede che mole di traffico giri intorno a esso), mentre resta per ora sconosciuto il motivo che lo ha spinto a compiere tale attacco. Di certo lo smacco agli occhi del resto della community del web sarà abbastanza grande, visto che come TNW riporta l'attacco sarebbe stato effettuato sfruttando una falla di sicurezza di livello basso, facile da individuare anche per amministratori di sistema non esperti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: