Chrome Web Store e Chrome OS: tutte le ultime da Google

I video dedicati a Chrome OS e al Chrome Web Store di cui parlavamo ieri non erano frutto dell'immaginazione di nessuno, così come confermato dal canale ufficiale Chrome su YouTube dove in seguito all'evento di San Francisco è arrivata tutta una nuova serie di filmati dedicati al mondo Chrome, in particolare come ci aspettavamo al nuovo sistema operativo per netbook e all'app store per il browser Google. Ad accompagnare il tutto anche un nuovo post sul blog ufficiale Google, dove lo staff del colosso informatico ha fatto il punto della situazione sulle ultime novità di Chrome. Apre proprio il nuovo aggiornamento un numero su tutti, riguardante l'impressionante cifra di naviganti che usano Chrome, passata da 40 milioni a 120 milioni e triplicandosi così nel corso del 2010. Nelle prossime versioni inoltre sarà la velocità a farla ancora da padrone, col motore JavaScript V8 ancora migliorato dagli sviluppatori per eseguire codice complesso al doppio della velocità vista in passato, mentre Google Instant verrà portato nella Omnibox nelle prossime versioni del browser.

Ma le novità più grosse riguardano come dicevamo Chrome Web Store e Chrome OS, il primo dei quali è stato aperto da Google ed è raggiungibile all'indirizzo chrome.google.com/webstore, anche se al momento dedicato solo agli Stati Uniti: la promessa è comunque quella di portare da inizio 2011 lo store anche nelle altre nazioni, aprendolo ovviamente anche alle diverse valute. Nonostante non sia ancora lanciato ufficialmente dalle nostre parti, il Web Store è comunque visitabile con la possibilità di installare anche le app gratuite, facendosi così un'idea del funzionamento molto simile a quello di iTunes studiato da Apple, anche per quanto riguarda l'interfaccia grafica della piattaforma. Oltre alle varie app, divise tra giochi, utility ed altre categorie per un totale di 9 sottomenu, sul Web Store sono disponibili anche le estensioni e i temi per il browser Chrome, rendendo così accessibile ogni cosa di cui si possa avere bisogno in un solo luogo.

Altre importanti novità arrivano sul fronte Chrome OS, per il quale lo staff si dice non ancora pronto ma a un punto in cui necessita di ricevere feedback da parte degli utenti. È stato così lanciato un programma pilota con il quale notebook di test verranno inviati ad alcuni fortunati scelti tra utenti normali, sviluppatori, scuole e aziende, per raccogliere le impressioni sull'utilizzo e migliorare così l'esperienza generale della versione finale del sistema operativo. Anche per quanto riguarda il programma Chrome OS al momento vengono accettati solo candidati che si trovino all'interno degli USA, ma il consiglio è quello di tenere d'occhio il sito ufficiale in quanto a breve potrebbe essere esteso ad altre nazioni. L'hardware dei sistemi di test comprende schermo 12,1 pollici, tastiera, touchpad, 3G integrato Verizon e otto ore di batteria in regime di lavoro che si trasformano in otto giorni di standby.


Quello che vedete qui sopra è il modello Cr-48 scelto da Google per il programma di test. Per quanto riguarda l'arrivo dei notebook Chrome OS sul mercato invece, bisognerà invece aspettare la prima metà del 2011 coi primi modelli di Acer e Samsung ai quali faranno seguito quelli di altri produttori. Questo è (almeno per ora) quanto.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: