Facebook sta per ottenere il marchio registrato sulla parola "Face".


Facebook è ad un passo da una impresa abbastanza particolare: sta per ottenere lo stato di Marchio Registrato sulla parola “Face”. Dal 23 novembre 2010 l'Ufficio Brevetti e Marchi Registrati degli Stati Uniti attende da Palo Alto solamente il SOA (Statement Of Use). Questa dichiarazione dovrà pervenire entro sei mesi e sarà posta all'ultimo vaglio da parte di una apposita commissione, dopo di ché se il responso sarà positivo, la parola “Face” diventerà un marchio registrato nel giro di due mesi. La parola non sarà più utilizzabile all'interno di nomi di servizi di telecomunicazione che prevedono l'uso di chat o di spazi per lo scambio di messaggi tra utenti.

Le pratiche furono aperte addirittura 5 anni fa nel dicembre del 2005, quando ancora si trattava di un social network chiuso al mondo dei campus universitari. Nel frattempo Facebook ha già tentato di imporre la registrazione del marchio su altre parole, almeno 15, come ad esempio la parola “Like” che ormai molti associano al famoso al tastino, che in Italia si chiama “Mi piace”, delle pagine del social network. L'azienda tenderebbe ad essere più aggressiva nei confronti della difesa dei propri Marchi Registrati, infatti tra le altre cose Facebook sta intendando delle azioni legali contro Lamebook, sito che vuole esserne una parodia.

E' decisamente singolare pensare alla registrazione di una parola di uso così comune come "Face", soprattutto se si pensa al fatto che Zuckerberg ne abbia sentito l'esigenza già cinque anni fa. In Italia sarebbe possibile una cosa del genere?

Via | Inside Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: