Il W3C frena gli entusiasmi su IE9: i risultati del test possono essere errati

W3CEra prevedibile che il W3C intervenisse sulla questione. Mercoledì abbiamo visto come Internet Explorer 9 risulti primo nei test creati per valutare l'adozione di HTML5: per evitare polemiche sull'affidabilità del W3C, Philippe Le Hégaret ha sottolineato come il test debba essere considerato sperimentale. Una precisazione doverosa, benché non cambi gli equilibri in gioco. Il consorzio non può partecipare al marketing.

E, allora, quanto abbiamo affermato è falso? Assolutamente, no: potremmo entrare nel meccanismo perverso che porta a cambiare idea su un prodotto ogni cinque minuti sulla base delle breaking news... tuttavia, è preferibile evidenziare (com'è stato fatto mercoledì) pro e contro. IE9 è il primo browser di Microsoft ad abbracciare in toto gli standard e se pure i test venissero ribaltati questo dato rimane incontrovertibile.

Ciò non ha mai significato che IE9 possa essere considerato come il browser migliore in circolazione. L'instabilità dello strumento del W3C era cosa nota. La notizia è che Microsoft ha realizzato un prodotto in grado di avviare un test di compatibilità simile. Gli utenti possono scegliere.

Via | ReadWriteWeb

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: