Google fa causa al Governo degli USA: troppo favorevole a Microsoft

Google fa causa al Governo degli USA: troppo favorevole a Microsoft

Fino a qualche tempo fa probabilmente l'idea di un'azienda che fa causa al proprio Governo avrebbe fatto solo sorridere, ma con superpotenze come Google sappiamo che nulla è più impossibile. E chi dovesse essere alla ricerca di una qualche dimostrazione di forza da parte di Big G ha trovato sicuramente pane per i propri denti.

Ma ecco cosa è successo: Google ha fatto causa al Governo degli USA per avergli negato di ospitare il sistema di documentazione del Ministero degli Interni su Google Docs. Fin qui nulla d'illecito, se non fosse per il fatto che la richiesta del Governo prevedeva che il sistema vincitore dell'incarico fosse parte della Business Productivity Online Suite di Microsoft.

Secondo l'accusa di Google, la richiesta avrebbe violato il "Competition in Contracting Act", dimostrandosi irragionevole rispetto ai reali bisogni del Governo e ostacolando la reale competizione tra i fornitori di servizi candidati. Come anche Geek.com suggerisce, ovviamente la questione non è tanto quella di vedersi rifiutato un contratto, ma piuttosto un'occasione per Google di dare una forte spallata all'immagine di Microsoft, soprattutto in un ambiente come quello del Cloud Computing che nei prossimi anni diventerà sempre più di rilievo.

  • shares
  • +1
  • Mail