Operation Payback non risparmia Gene Simmons dei Kiss

Gene Simmons

Gli hacker organizzatisi su 4chan per colpire i pilastri del diritto d'autore non accennano a una tregua e, mentre l'Europa discute su come reagire, sono stati registrati nuovi attacchi. Operation Payback (questo il nome dato all'iniziativa) è arrivato a colpire Gene Simmons, storico bassista dei Kiss, che non l'ha presa molto bene. Anzi, dalle pagine del suo sito – tuttora oggetto di attacchi – ha inveito contro gli autori del DDoS promettendo che saranno puniti, benché ciò sia pressoché impossibile. Dopo l'esclusione dalla Hall of Fame del Rock'n'Roll (l'ultima nomination è del 2010), un altro duro colpo per dei «mostri sacri» della musica come i Kiss. Sembra, comunque, che l'attacco a Simmons non sia stato unanime.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: