Microsoft: fuori da Internet i PC infetti da virus

Microsoft: i PC infetti da virus fuori da InternetLa proposta di Scott Charney (Senior Executive di Microsoft) di mettere in quarantena fuori dalla rete i PC infetti da virus suonerà probabilmente più come una provocazione, ma c'è da dire che il discorso potrebbe anche meritare un certo livello d'approfondimento, visto il proliferare di computer presenti sulla rete più che infetti semplicemente moribondi, in grado di causare non pochi problemi con gli effetti indesiderati provocati da malware di ogni tipo.

In occasione della International Security Solutions Europe (ISSE) Conference di Berlino, Charney ha proposto di trattare i PC "malati" allo stesso modo di come la società reale tratta gli esseri umani infetti: firewall, antivirus e patch non possono arginare il problema di botnet e malware in generale, per cui occorre prendere provvedimenti di tipo più radicale, come appunto impedire l'accesso completo a Internet ai PC infetti.

La proposta è rimbalzata anche sul blog Microsoft, dove ironicamente un visitatore ha commentato che se si volessero rimuovere da Internet i PC malati, "allora si dovrebbe rimuovere ogni macchina con installato Windows". Scherzi a parte, come riporta Neowin uno spunto di discussione lo offre un altro commento, legato al come assicurare un algoritmo di messa quarantena efficace che non privi di un bisogno primario come Internet anche i PC "sani".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 19 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO