W3C frena sull'uso di HTML5

W3C: aspettate prima di usare HTML5Il World Wide Web Consortium, anche e soprattutto conosciuto come W3C, ha messo in guardia sull'uso di HTML5 nelle applicazioni web, divenuto nel corso degli ultimi tempi sempre più una moda (e in alcuni casi una smania) di gran parte dei programmatori, anche a causa delle sue grandi potenzialità rispetto alla precedente versione.

Nonostante tutti i maggiori produttori di browser abbiano aggiunto il supporto ad HTML5 in Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari, secondo il W3C la specifica non sarebbe stata ancora raffinata a dovere e le nuove tecnologie dunque non ancora supportate abbastanza per un uso generico. Secondo Philippe Le Hegaret del W3C, il problema principale al momento sarebbe legato all'interoperabilità tra browser, ancora a un livello non soddisfacente, che spinge Le Hegaret a consigliare per il momento ancora l'uso di Flash e Silverlight.

L'annuncio del W3C di sicuro farà storcere il naso ad Apple in primis, come ben sappiamo una delle principali sostenitrici di HTML5 contro l'acerrimo nemico Flash. Difficile credere però che gli sviluppatori smettano di usare HTML5 "solo" perché lo dice il W3C, visto e considerato l'hype che come dicevamo la nuova tecnologia ha saputo - meritatamente - attirare su di sé.

Dando uno sguardo al futuro, Le Hegaret vede sempre meno siti usare Flash nel corso del 2011 inoltrato, con la volontà di rendere HTML5 (il cui sviluppo è iniziato nel 2004) uno standard completo e definitivo entro metà dell'anno prossimo.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: