Medium introduce il blocco degli utenti

Medium ha finalmente introdotto la possibilità di bloccare gli utenti: ecco come fare e quali sono le conseguenze.

medium blocco utenti


Medium, la piattaforma di pubblicazione lanciata ormai tre anni fa da Evan Williams e Biz Stone, due dei creatori di Twitter, è in continua crescita e se è vero che da grandi poteri derivano grandi responsabilità, è arrivato il momento di mettere un freno alle possibili molestie che potrebbero verificarsi.

Da qui la decisione di seguire l’esempio dei principali social network di introdurre la possibilità di bloccare gli utenti molesti, fornendo così agli autori più controllo dell’esperienza di utilizzo della piattaforma.

Con un post ufficiale su Medium, il team di sviluppo ha annunciato l’arrivo dell’attesa funzionalità e spiegato nel dettaglio cosa cambierà:


  • gli account che hai bloccato non potranno seguirti, così come tu non potrai seguire loro:

  • bloccare un account ti toglierà automaticamente il follow dallo stesso e viceversa;

  • il blocco è uno strumento utile per nascondere contenuti non voluti. Le note degli account bloccati non saranno visibili, ma tu potrai comunque visualizzare i loro profili;

  • Gli utenti bloccati possono continuare a menzionarti nelle note, ma tu non riceverai alcuna notifica;

  • Non notificheremo gli utenti quando li bloccherai, ma loro saranno in grado di capire di esser stati bloccati quando proveranno a visualizzare il tuo profilo o i tuoi post;

Gli utenti che abbiamo bloccato, spiega Medium, non potranno seguirci né vedere i nostri post o le note quando sono loggati. Allo stesso modo non potranno lasciarci note o interagire coi nostri contenuti.

Bloccare un utente è estremamente semplice: è sufficiente visualizzare il suo profilo e scegliere l’apposita voce, come vedete nella foto di apertura. Dalle impostazioni del vostro account, poi, potrete gestire l’elenco degli utenti che avete bloccato.

medium blocco 2

Via | Medium

  • shares
  • +1
  • Mail