Facebook e le pagine raccomandate: servono davvero?

Facebook Page Browser

Facebook ha recentemente annunciato la disponibilità di Page Browser. «Una pagina per dominarle tutte»: il nuovo sistema di raccomandazione per le pagine di Facebook ricorda un po' il leitmotiv de Il Signore degli Anelli. E non è proprio una novità, perché Page Browser sembra in tutto e per tutto l'interfaccia di GetGlue, che peraltro ha la medesima funzione.

Qual è l'utilità di questo servizio? A costo di essere ripetitivo, la stessa di GetGlue. Dopo l'annuncio al TechCrunch Disrupt 2010, AdaptiveBlue ha aperto una piattaforma per estendere il like di Facebook a tutto il web. Open Graph e altri protocolli per gestire i meta-dati dei siti permettono d'individuare la categoria cui inserire la determinata pagina web.

Oggi Facebook quindi emula GetGlue, che a sua volta estendeva una funzionalità del social network. Il risultato, cioè Page Browser, rischia di annullare il senso dei like (se mai ne hanno avuto uno): apprezzando qualsiasi contenuto, il rischio è quello di sottolineare piuttosto ciò che non piace. È un surplus di condivisioni che genera disorientamento e confusione.

Via | Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: