Amazon dichiara guerra alle finte recensioni

Tempi duri per chi vende finte recensioni su Amazon: l’azienda ha deciso di usare il pugno di ferro.

Amazon ha deciso di tirare fuori i denti e di cominciare e perseguire tutti quei siti che promettono la vendita di finte recensioni di prodotti in vendita sul colosso dell’e-commerce di Seattle.

Per la prima volta nella sua storia, infatti, Amazon ha deciso di intentare una causa contro quattro siti internet che, in cambio di denaro, realizzavano recensioni con 4 o 5 stelle a un determinato prodotto: buyamazonreviews.com, buyazonreviews.com, bayreviews.net e buyreviewsnow.com.

Dopo tutte le verifiche del caso, Amazon ha deciso di portare in tribunale il californiano Jay Gentile, operatore dei quattro siti web, per falsa pubblicità, violazione di marchio commerciale e violazione dell’Anticybersquatting Consumer Protection Act and Washington Consumer Protection Act.

Amazon ha chiesto alla Corte Suprema della Contea di King, nello stato di Washington, che i quattro siti smettano di utilizzare il nome dell’azienda e soprattutto di vendere le finte recensioni, e che vengano ovviamente condannati al pagamento delle parcelle degli avvocati e di tutti i danni provocati.

Il portale, intanto, rassicura tutti gli utenti: le finte recensioni sono state rintracciate e rimosse e quelle che trovate da una parte all’altra di Amazon sono da considerarsi reali.

Amazon Fulfillment Center Opens In San Bernardino


Via | GeekWire

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail