Facebook lancia Riff, app per creare video con gli amici

Facebook ha lanciato una nuova app: si chiama Riff e ci permetterà di creare video con gli amici. Vediamo come funziona.

Facebook - Twitter ha Vine e Periscope. Snapchat ha Our Stories. Adesso anche Facebook ha un app propria dedicata ai video: Riff. Nel tentativo di spingere i video (specie quelli virali) sulla piattaforma, Facebook ha appena lanciato Riff, nuova applicazione che permetterà agli utenti di creare video insieme ai loro amici. Riff è un'app costruita per incoraggiare gli amici a realizzare una serie di clip video di massimo 20 secondi, collegati tramite hashtag ad un determinato argomento. Josh Miller, direttore di Riff, in un comunicato stampa ha così affermato: "La nostra impressione è che se si riescono a realizzare dei video in modo collaborativo, allora il processo creativo sarà più divertente".

Facebook lancia Riff: ecco come funziona l'app per creare video con gli amici


Facebook Riff per iOS

L'app Riff di Facebook per iOS


Gli utenti hanno già notato una maggior presenza dei video su Facebook e Riff potrebbe dare un aiutino a questa tendenza. Secondo uno studio condotto da Socialbakers, da gennaio l'algoritmo del News Feed di Facebook lavora in modo da dare ai video una priorità del 30% e nel mese di novembre i video nativi su Facebook hanno superato il numero dei video condivisi da YouTube.

Usare Riff è semplice. Prima di tutto bisogna scaricare l'app dall'App Store, è gratis, non temete. Poi vi si accede tramite l'account Facebook e si sceglie un argomento per il video (a scelta degli utenti o suggerito dall'app come #dancing o #shutdown). Una volta scelto l'argomento, Riff inizia un conto alla rovescia di 3-2-1 prima che la fotocamera entri in azione. Non appena un utente crea il video, gli amici riceveranno una notifica dall'app e potranno aggiungere le proprie clip tramite Riff.

Come dicevamo, ogni video ha un limite massimo di 20 secondi, mentre non ci sono limiti al numero di clip che gli utenti possono aggiungere al video. E un singolo utente può aggiungere più clip. Quando l'utente che ha creato il video posta la clip su Facebook, ecco che il social network automaticamente tagga tutti gli amici che sono nel video (funziona solo per gli amici). Ciò vuol dire che quando qualcuno condivide un video di Riff su Facebook, tutta la catena di clip verrà condivisa.

Prima di postare il video l'utente deve approvarlo all'interno di Riff, ma occhio che gli utenti non possono modificare i video o commentarli all'interno dell'applicazione. Le clip potranno poi anche essere condivise all'esterno di Facebook, su Twitter o Tumblr per esempio. Riff al momento è disponibile su iOS e Android in 15 lingue. E' probabile che in futuro nuove feature verranno aggiunte e ricordiamo come si tratti di un progetto parallelo scaturito dai Facebook Creative Labs.

Via | Forbes

Foto | Screenshot multipli dall'App Store

  • shares
  • +1
  • Mail