YouTube, presto rilanciato il servizio di streaming: è guerra contro Twitch

YouTube vuole rilanciarsi come piattaforma per lo streaming in diretta, e punta a gamer e esport. Ovviamente il rivale da battere è Twitch.

youtube-streaming

YouTube vuole saggiamente differenziare la propria offerta, allo scopo di contrastare in maniera più efficace i propri rivali. In particolare, ha messo nel mirino Twitch, la piattaforma di livestreaming più utilizzata dai gamer per trasmettere online le proprie partite.

Il duello è molto più duro da gestire di quanto sembri di primo acchito per YouTube, che pure vanta il potere immenso di Google alle proprie spalle. Twitch è più che popolare, è uno dei siti più usati e frequentati sulla rete, ed è uno standard per gli esport e mille altre attività. Pur essendo relativamente sconosciuto all’uomo della strada - sempre che esista ancora - è immediatamente riconoscibile per chiunque abbia mai fatto una partita a videogame con platee di milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Praticamente YouTube affronta un monopolio, che si è imposto senza pietà in soli 4 anni.

YouTube ha iniziato a lavorare sul livestreaming nel 2010, annunciando con grande entusiasmo collaborazioni, esclusive e iniziative: concerti, leghe sportive, eventi. Poi però questo impegno è andato scemando, perdendosi. Google ha cercato di acquistare Twitch, ma ha fallito, superato dalle offerte e dalle promesse - mantenute - di indipendenza presentate dall’attuale padrone Amazon. Per questa ragione ha assunto 50 nuovi ingegneri già esperti nel settore streaming, forse addirittura “rubati” alla concorrenza, una pratica piuttosto comune tra i pirati di Silicon Valley.

Non sappiamo se la nuova piattaforma di streaming sarà una feature di YouTube, o addirittura uno spin-off con un nuovo nome, ma possiamo aspettarci le grandi novità per l’E3, in giugno.

Via | Daily Dot

  • shares
  • +1
  • Mail