Twitter inserisce un tool per facilitare la segnalazione di minacce alla polizia

Continua l'opera di messa in sicurezza di Twitter: il social network ha aggiunto un tool che faciliterà la segnalazione di minacce alla polizia.

Twitter - Prosegue imperterrito il tentativo di Twitter di garantire una maggior sicurezza online ai suoi utenti. Adesso Twitter ha lanciato un nuovo tool, un vero e proprio strumento che faciliterà la segnalazione di minacce, abusi e molestie sul social network cinguettante, cosa che dovrebbe semplificare la segnalazione di tweet minacciosi alla polizia. Grazie al nuovo tool gli utenti che avranno inviato segnalazione di molestie o tweet di minaccia riceveranno un'e-mail che conterrà un report dove viene indicato e riassunto il tweet molesto, quando è stato inviato e tutte le informazioni che potrebbero essere rilevanti affinché la legge venga applicata.

Su Twitter arriva un nuovo strumento per segnalare tweet molesti


Twitter sicurezza

Poco tempo fa Twitter aveva aggiornato aggiornato la sua privacy e reso più facile segnalare troll e abusi. Adesso arriva anche questo nuovo strumento. In realtà non è ancora ben chiaro quale impatto avranno le informazioni così date dai singoli utenti sulle indagini della polizia.

Diciamo che in questa e-mail report ci saranno informazione che gli utenti di Twitter potevano trovare da soli, ma è vero che farà risparmiare loro del tempo. Twitter fornisce poi anche una serie di linee guida e di raccomandazioni agli stessi funzionari, linee guida che includono anche il modo in cui gestiscono le richieste di informazioni non di dominio pubblico (quelle che richiedono un mandato di comparizione o un esplicito ordine del tribunale) e anche le richieste di informazioni urgenti.

Il problema però è sempre lo stesso: al di là delle spiegazioni su come inoltrare richieste e segnalazioni ufficiali, Twitter non fornisce indicazioni dettagliate su come aiuterà gli utenti. Per esempio nella sezione "Assisting a Twitter user" delle sue linee guida, Twitter suggerisce come la maggior parte dei problemi possa essere gestita da Twitter stesso, il che sembra essere un serpente che si morde la coda visto che il report avrebbe in teoria lo scopo di fornire agli utenti nuovi mezzi per aiutare la polizia ad affrontare le minacce a loro segnalate.

Nu Wexler di Twitter ha così spiegato: "Non possiamo costringere le forze dell'ordine ad agire contro le minacce (dovrà farlo l'utente stesso), ma siamo in grado di fornire agli utenti le informazioni che la polizia chiederà loro". Dick Costolo ha ragione nell'affermare che Twitter è in alto mare per quanto riguarda la gestione di troll e minacce, tuttavia anche inserire nuovi strumenti per le segnalazione sembra essere solamente un piccolo passo: va bene segnalare, ma poi bisogna agire, altrimenti non serve a niente.

Via | Mashable

Foto | Instant Checkmate

  • shares
  • +1
  • Mail