Twitter aggiorna la sua privacy, ecco i cambiamenti

Twitter ha aggiornato di nuovo la sua privacy: con termini chiari vieta agli utenti di postare foto esplicite senza prima il consenso del soggetto.

Twitter e la privacy - Ieri Twitter ha aggiornato la sua privacy: con termini chiari e precisi vieta categoricamente agli utenti di pubblicare foto esplicite senza il consenso del soggetto. Le modifiche alla sua politica sulla privacy possono essere visualizzate nella relativa pagina sulla privacy e sui comportamenti abusivi, nella sezione relativa alle informazioni private. La nuova norma dice che è vietato postare "intimate photos and videos that were taken or distributed without the subject's consent", che tradotto diventa "foto intime e video che sono presi o distribuiti senza il consenso del soggetto".

Twitter cambia la privacy: vietato postare foto e video espliciti senza il consenso del soggetto


Twitter foto

Se ricordate, in precedenza le regole di Twitter relative alla privacy vietavano agli utenti di postare informazioni personali, come per esempio l'indirizzo, dettagli sulla carta di credito o il numero di previdenza sociale, mentre le linee guida per quanto riguarda gli abusi sulla piattaforma erano indirizzate alle minacce di violenza.

Da adesso in poi, invece, sarà vietato postare foto e video espliciti senza il consenso diretto del soggetto ritratto nella foto o ripreso nel video. Gli utenti che vorranno segnalare tweet di abusi in tal senso, dovranno prima di tutto confermare la loro identità e poi verificare che siano effettivamente il soggetto della foto o del video. Twitter andrà poi a controllare il post, per vedere se effettivamente viola le nuovo norme della privacy. Se lo fa, ecco che il tweet verrà nascosto e l'utente che lo ha postato si vedrà bloccare l'account fino a quando non eliminerà il contenuto inappropriato.

Twitter ha poi rassicurato gli utenti sul fatto che il team della sicurezza che si occuperà di gestire tali casi, sarà online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo da sorvegliare le richieste. Da un po' di tempo a questa parte Twitter sta cercando di tenere maggiormente sotto controllo i casi segnalati di abusi e minacce. Già settimane fa il CEO Dick Costolo aveva ammesso la presenza di problemi per quanto riguarda la capacità di Twitter di gestire casi di abusi, minacce e troll sulla piattaforma, ma aveva anche promesso che avrebbero risolto tutti questi disguidi.

Via | Mashable

Foto | lindacastaneda

  • shares
  • Mail