ISIS, propaganda via Twitter con 46.000 account

L'ISIS avrebbe aperto su Twitter 46.000 account negli ultimi mesi del 2014.

isis-twitter

Nonostante gli sforzi di Twitter nel combattere l'ISIS, costati al fondatore Jack Dorsey anche delle minacce dalo Stato Islamico, la propaganda contro l'Occidente è stata anche sul social network cinguettante più attiva che mai nel corso degli ultimi mesi.

Ce ne parla una stima effettuata dal Brookings Institute, secondo la quale l'ISIS avrebbe operato su Twitter con la bellezza di 46.000 account, tra i mesi di settembre e dicembre 2014. La piattaforma in questione sarebbe stata proprio quella presa maggiormente di mira dall'attivismo islamico, che avrebbe comunque fatto ricorso in massa ai social media per effettuare propaganda e inviare messaggi al mondo.

Oltre al numero di account, il Brookings Institute ha anche tracciato una mappa delle nazioni dalle quali questi sarebbero stati creati in maggior numero: inclusi naturalmente Siria e Iraq, ma anche Arabia Saudita, Egitto e, più o meno incredibilmente, Stati Uniti. Sempre secondo le cifre pubblicate nel report, un account su cinque avrebbe comunicato in inglese, mentre gli altri in arabo.

In termini di attività su Twitter, un ristretto gruppo di account avrebbe inviato circa 50 tweet al giorno, ben oltre la cifra relativa all'utente medio, ricevendo in media un gruppo di circa 1.000 follower.

Via | Cnet.com

  • shares
  • +1
  • Mail