Edward Snowden sta cercando di tornare negli USA

Edward Snowden sta lavorando con un gruppo di avvocati in tre nazioni, per tornare negli USA.

edward snowden

Edward Snowden vuole tornare negli USA. Le intenzioni del whistleblower del caso Datagate sono state confermate in queste ore dal suo avvocato, Anatoly Kucherena, durante una conferenza di presentazione di un libro che egli ha scritto sul suo assistito. Attualmente, come saprete, Snowden si trova infatti in Russia, dove sta lavorando a contatto con Kucherena per tornare a casa.

Queste nel dettaglio le parole dell'avvocato:

"Non terrò segreto che lui... voglia tornare a casa. E stiamo facendo tutto il possibile per risolvere questo problema. C'è un gruppo di avvocati americani, e anche un gruppo di avvocati tedeschi e io sto lavorando al lato russo della questione."

Immediata la reazione del Dipartimento di Giustizia USA, per bocca del portavoce Marc Raimondi, raccolta da Reuters:

"La nostra posizione resta che Mr. Snowden debba tornare negli Stati Uniti e affrontare le accuse mosse contro di lui. Se lo farà, gli saranno garantiti un processo giusto e protezione. Snowden non è un whistleblower. È accusato di aver fatto trapelare informazioni classificate e non c'è dubbio che le sue azioni abbiano portato seri danni alla nostra sicurezza nazionale."

In passato Snowden ha già dichiarato di voler tornare a casa, a patto di garanzie per un processo equo: sul fronte dell'estradizione, invece, nonostante questa sia stata richiesta ripetutamente dagli Stati Uniti, ricevendo dalla Russia un secco no.

  • shares
  • +1
  • Mail