YouTube potrebbe perdere il predominio del settore video

YouTube potrebbe perdere la leadership nel settore video? Beh, con Facebook che incalza potrebbe anche succedere presto.

YouTube - Da che ho memoria, YouTube è sempre stata la piattaforma dominante sul web per quanto riguarda i video. Ma le cose potrebbero presto cambiare e se YouTube non sarà in grado di adeguarsi ai tempi e alle nuove tendenze di visualizzazione, ecco che potrebbe perdere la sua leadership. In particolar modo YouTube ha un arci nemico da contrastare: Facebook. Il social network blu ha creato un pubblico enorme per quanto riguarda i video online (o lo ha sottratto a YouTube, dipende dai punti di vista). Per fare ciò a Facebook ci sono voluti pochi mesi e quindi molti vedono nel social network di Mark Zuckerberg una minaccia destinata a sostituire YouTube come luogo di prima scelta dove gli utenti vanno a vedere i video virali del momento.

YouTube vs Facebook: chi vincerà la guerra dei video?


YouTube vs Facebook

Diciamo che Facebook ha dalla sua una caratteristica vincente: quando siamo sulla nostra homepage ecco che vediamo automaticamente i video delle persone che conosciamo o di cose per cui abbiamo espresso un interesse. YouTube, invece, è l'ideale per la ricerca o come piattaforma di hosting, ma pecca nella capacità di mostrare agli utenti i video degli altri utenti a cui sono connessi.

Ovviamente non è che YouTube non stia facendo nulla, Google investe costantemente nella piattaforma mettendo a disposizione risorse soprattutto per i creatori di contenuti originali, incentivando i brand e le reti televisive e, recentemente, ideando anche YouTube Kids, versione per bambini.

Il problema è che ora YouTube ha una concorrenza spietata: oltre a Facebook abbiamo Vessel, Snapchat, Netflix, Twitter o anche editori come Vice e Buzzfeed, tutti con le proprie offerte video. Google ha acquisito YouTube nel lontano 2006, solo che ancora adesso non si è rivelato un investimento redditizio in quanto al momento le entrate e le uscite sono in pareggio. Basterà il lancio di YouTube Music Key a incrementare le entrate? Difficile a dirsi, visto che gli utenti in media non amano i servizi a pagamento.

Altra strategia di YouTube sarebbe anche quella di valutare un sistema dove utilizzare i dati provenienti da Google in modo più efficace per indirizzare meglio gli annunci pubblicitari. Nulla di nuovo, Facebook lo fa già da tempo. Così come YouTube sta cercando di eguagliare Facebook per quanto riguarda i video in autoplay. Secondo Eric Franchi, co-fondatore della società di pubblicità digitale Undertone, "Penso che Facebook abbia sorpreso YouTube con la sua velocità nella scalata al successo. Facebook è una piattaforma naturale per cose come l'Ice Bucket Challenge, ma anche per cose in stile Super Bowl: hanno raccolto tantissimi contatti. E il lavoro con i video in autoplay ha contribuito. Penso che Google possa vincere ancora per quanto riguarda i contenuti originali e professionali, ma Facebook si sta allargando anche qui".

Voi che ne dite? Facebook ce la farà a scalzare YouTube dal suo trono di Re dei Video?

Via | Business Insider

Foto | Happy Ogunseri

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: