Google+: Bradley Horowitz prende il posto di David Besbris a capo della divisione

Cambio al timone di Google+: David Besbris lascia la guida del social network e viene rimpiazzato da Bradley Horowitz.

Google+ - Ancora cambiamenti in casa Google+. TechCrunch ha fatto sapere che David Besbris ha lasciato il suo ruolo come capo della compagnia. Prontamente Besbris è stato sostituito da Bradlye Horowitz, vecchia conoscenza del social network in quanto VP of Product di lunga data di Google+. Diciamo che Besbris ha avito vita breve: era assurto al ruolo di leader di Google+ solamente nel mese di aprile 2014, dopo lo storico abbandono di Vic Gundotra (il quale aveva letteralmente visto nascere Google+, ma l'anno scorso ha deciso di abbandonare per sempre l'azienda).

Google+: via David Besbris, arriva Bradley Horowitz


Bradley Horowitz

Se vi ricordate solamente ad ottobre scorso David Besbris aveva ribadito l'importanza di Google+ soprattutto sul lungo periodo... beh, il suo ottimismo non è durato molto visto e considerato che adesso va via e deve cedere il posto a Horowitz. Questa notizia arriva in un periodo critico per Google+, da poco era arrivata anche la notizia di un suo possibile smembramento.

Se ricordate, lunedì scorso durante il Mobile World Congress di Barcellona, Sundar Pichai, SVP of products di Google, aveva rilasciato un'intervista a Forbes nella quale aveva fatto intendere che Photos e Hangouts sarebbero stati rimossi da Google+ e portati al di fuori del social network. Curiosamente (ma non con il senno di poi) a commentare questa notizia ci aveva pensato Bradley Horowitz e non Besbris, come sarebbe stato lecito aspettarsi. Il che avrebbe già dovuto farci sospettare qualcosina.

Ecco il commento di Horowitz rilasciato sul suo account di Google+: "Alcuni commenti di Sundar Pichai relativamente alla futura direzione dei prodotti Google+, Photos e Hangouts. Abbiamo lavorato duramente per apportare questi cambiamenti e sono davvero entusiasta di ciò che significa per i nostri utenti. Come dicono i Radioheas - Ogni cosa al suo posto... -".

A parte che questa frase la diceva sempre anche mia nonna prima che i Radiohead venissero al mondo, ecco che ancora non si sa se Horowitz rimarrà a lungo o se il suo sarà solamente un incarico a breve termine. Voci non ancora confermate, poi, parlerebbe di uno scoraggiamento generale nel team di Google+: la fase depressiva sarebbe iniziata già con la partenza di Gundotra. Alcune fonti stimano che circa la metà del team se ne sia andato.

A quanto pare a nessuno è stato chiesto di lasciare, al massimo sono stati trasferiti e a pochissimi sono stati dati degli incentivi per rimanere. E i dipendenti hanno più volte espresso le loro preoccupazioni in merito alla gestione del social network. Adesso staremo a vedere come se la caverà Horowitz e, soprattutto, che fine farà Besbris visto che il suo ruolo da ora in poi non è ancora chiaro.

Via | Techcrunch

Foto | cmichel67

  • shares
  • +1
  • Mail