Google presenta un piano d'espansione a Mountain View con edifici mobili

Il nuovo campus di Google ospiterebbe 10.000 dipendenti in più.

Con un post sul proprio blog ufficiale, Google ha presentato ieri un progetto d'espansione del suo quartier generale a Mountain View, composto da edifici leggeri e mobili in grado di soddisfare le diverse necessità dell'azienda americana in termini di collocazione del suo organico.

Il disegno, già inviato al City Council di Mountain View, ci viene descritto come segue:

"Invece di costruire edifici immobili di calcestruzzo, creeremo strutture leggere a blocchi che possano essere mosse facilmente rispondendo ai nostri investimenti in nuove aree di prodotto (il nostro team delle auto self-driving, per esempio, necessità molto differenti in termini di spazio degli uffici dai nostri ingegneri di Google Search). Tettucci grandi e translucenti ricopriranno ogni edificio, controllando il clima all'interno e facendo entrare luce e aria. Con alberi, giardini, bar e percorsi ciclabili attraverso queste strutture, il nostro obiettivo è quello di sfumare la distinzione tra i nostri edifici e la natura."

In termini pratici, il nuovo quartier generale dovrebbe dare a Google lo spazio sufficiente per ospitare altri 10.000 dipendenti, destinati a unirsi ai 20.000 che già lavorano per il colosso informatico a Mountain View. Per quanto riguarda l'approvazione da parte delle autorità, arrivano parole confortanti da Ken Rosenberg, consigliere comunale:

"Sono molto ambiziosi. Stanno prendendo quelle che sono le nostre conoscenze in termini di design degli edifici per avanzarne il concetto in modo significativo."

Sarebbe dunque questa la risposta di Google al campus spaceship di Apple, già approvato e in costruzione in quel di Cupertino.

google-uffici-mountain-view

  • shares
  • +1
  • Mail