Gmail, bug fa spedire agli utenti email a indirizzi sbagliati

Uno strano bug del completamento automatico di Gmail sembra aver iniziato a suggerire indirizzi poco usati o obsoleti agli utenti, causando la spedizione di mail a persone sbagliate, o caselle inutili.

gmail-bug

Sembra che in questi giorni sia diventato necessario fare estrema attenzione a quello che si batte nel campo del destinatario, se siete degli utenti di Gmail. Già, perché il servizio di posta elettronica ha un bug che induce la funzione di completamento automatico suggerito a scegliere indirizzi poco usati o semplicemente sbagliati, invece di quelli sfruttati frequentemente.

Ne risulta che molti utenti si sono trovati a spedire mail a caselle assurde, poco usate, o addirittura del tutto sbagliate. Potrebbe trattarsi di un bug piuttosto semplice, che inverte l’ordine con cui Gmail percepisce la frequenza dell’uso da parte dell’utente di un determinato indirizzo, dando priorità agli ultimi della lista, invece che ai primi. Biblico, certo, ma davvero problematico per la corrispondenza elettronica.

Il problema sembra piuttosto recente, e ci sono molti tweet di utenti che hanno ricevuto per ore mail non indirizzate a loro, provenienti da persone che si sono trovate vittime del bug - e che ovviamente non hanno potuto accorgersene senza una notifica da parte del destinatario sbagliato.




Gmail non è uguale per tutti, e in effetti siamo smistati su vari server differenti, e questo vuol dire che il bug non colpisce tutte le persone sul servizio, ma solo alcune. Questo rende abbastanza difficile verificare la causa del problema, e in effetti la cosa vale anche per Google stesso che ha diramato un comunicato che sembra comunicare un po’ di perplessità:

“Siamo a conoscenza di un problema di Gmail e dell’auto-complete, e stiamo investigando. Chiediamo scusa per qualsiasi inconveniente”.


Ancora non c’è stata una risposta definitiva, ma fino ad allora ci toccherà guardare con attenzione la casella del destinatario…

Foto | CC Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail