Twitter e Dove agli Oscar 2015, il video contro gli effetti dei tweet negativi

Cosa unisce Twitter, Dove e gli Oscar 2015? Semplicemente una campagna lanciata per contrastare gli effetti devastanti dei tweet negativi. Ecco il video che verrà lanciato in occasione degli Oscar 2015.

Twitter e Dove: uniti contro i tweet negativi - Interessante iniziativa che unisce Twitter, la Dove, gli Oscar 2015 e quella infausta abitudine di fare tweet negativi. L'avvicinarsi degli Oscar 2015 (domenica 22 febbraio, in notturna) ha ricordato a tutti un'interessante modo di usare questo social network: commentare le celebrità mentre camminano sui red carpet. Il problema è che non sempre questi commenti sono positivi, anzi, il più delle volte sono negativi. Ma a questo si aggiunge un altro dato: secondo una recente ricerca svelata da Twitter, le donne sono il 50% più propense a dire qualcosa di negativo su se stesse su Twitter durante gli Oscar rispetto a qualsiasi altro periodo dell'anno

Twitter e Dove: la campagna #SpeakBeautiful per aumentare l'autostima


Twitter Dove

Ecco che allora Twitter e Dove hanno deciso di creare un video facente parte della campagna #SpeakBeautiful, nata con lo scopo di aumentare l'autostima su Twitter. In particolare questo video andrà in onda domenica sera durante il pre-show degli Academy Awards, la Notte degli Oscar 2015. Il video è abbastanza chiaro e ci mostra l'effetto in stile domino dei tweet negativi.

Tutto nasce da quello studio su Twitter a cui ci riferivamo prima. Pare che quattro su cinque tweet negativi pubblicati sul social network e inerenti il corpo o la bellezza siano state le donne stesse a scriverlo. Ma il test non è finito qui: l'azienda ha voluto vedere cosa sarebbe accaduto se un altra persona su Twiter avesse intercettato questo tweet negativo e avesse cercato di trasformarlo in un un tweet positivo.

Un portavoce di Twitter ha spiegato così questo test "Abbiamo usato un account Twitter casuale e abbiamo mandado una @-replica a una utente che aveva detto di sentirsi brutta. Abbiamo detto che lei era bellissima e abbiamo condiviso anche alcuni dei suoi follower. Hanno risposto anche loro sostenendo che fosse bellissima. E' un effetto domino e abbiamo visto come qualcosa di negativo sia stato in grado di trasformarsi in qualcosa di veramente positivo".

Badandosi su questo concetto, ecco che Dove ha deciso di utilizzare un tool di Twitter durante la notte degli Oscar 2015: questo strumento permette di identificare alcune parole chiave, quindi in questo caso quelle negative relative al corpo e all'aspetto. Lo strumento segnala questi tweet negativi all'account Twitter di Dove il quale, gestito da esperti di autostima, twitterà per contro delle risposte positive.

Questa iniziativa prendere sì il via durante la notte degli Oscar 2015, ma Dove assicura che risponderà ai tweet negativi per tutto il corso dell'anno. Diciamo che una campagna simile è assolutamente naturale per la Dove, mentre per Twitter è una mossa per far vedere che sta facendo qualcosa per quanto riguarda troll e la repressione dei comportamenti negativi sulla piattaforma. Il portavoce ha poi concluso: "Twitter è una potente piattaforma per lanciare programmi inerenti questioni sociali e pensiamo che sia un buon sistema per sfruttare le caratteristiche peculiari del sito per sostenere le cose che contano. Vogliamo contribuire a spostare la conversazione verso la positività".

Via | Mashable

Foto | Screenshot dal video

  • shares
  • +1
  • Mail