Safari: occhio al privacy bug

Scritto da: -

Logo Safari CC

Stai usando come browser Safari 4 o 5? Bene, sappi che potresti avere un grave problema di privacy. Apple inc., è infatti al lavoro per sistemare un bug scoperto da Jeremiah Grossman, CTO di WhiteHat Security - la funzione di auto-fill (cioè il completamento automatico dei moduli on-line), attivata di default nel browser – presenta una falla di sicurezza per i nostri dati personali.

Questo privacy bug, deriva dal modo in cui Safari gestisce l’inserimento dei dati nei form. Difatti, nei comuni browser web, viene offerta in un menù a discesa una parola suggerita per l’utente per ogni singolo campo (ad es. se digito in quel campo la lettera M, mi compare il suggerimento ‘Marco’).

Safari invece, riempie automaticamente il campo con la parola ‘Marco’, senza che l’utente compia nessuna operazione. Inoltre, mentre gli altri browser utilizzano solo informazioni già inserite dall’utente, nella compilazione di altri moduli, il browser di Apple ricerca le informazioni direttamente nella rubrica del proprietario del pc. Tutto questo automatismo, potrebbe farci cedere i nostri dati, in maniera totalmente inconsapevole.

Per correttezza, si deve segnalare che questo problema potrebbe essere presente anche in altri browser. In attesa del rilascio di un fix per risolvere il problema, chi vuole può disattivare la funzione di auto-fill, de-selezionando il campo ‘Riempimento Automatico’, nel menù preferenze del browser.

Via: The Wall Street Journal
Foto: Flickr

 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Safari: occhio al privacy bug

    Posted by:

    Safari, secure from day one! LOL! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Safari: occhio al privacy bug

    Posted by:

    certo che non lo uso ! browser = privacy > opera browser gli altri nemmeno li considero ! Scritto il Date —