Super Bowl 2015, due spot pubblicitari per Microsoft

Microsoft ha approfittato anche quest'anno della prestigiosa vetrina del Super Bowl per lanciare due spot che illustrano come l'azienda di Redmond può cambiarci la vita.

Due dei tantissimi e costosissimi slot pubblicitari acquistati durante il Super Bowl, l’evento sportivo più seguito negli Stati Uniti, sono stati acquistati da Microsoft, che ha approfittato di questa vetrina senza precedenti non per pubblicizzare un prodotto, ma per promuovere il lavoro fatto dall’azienda nel corso degli anni per migliorare le nostre vite.

Uno dei due spot ha avuto per protagonista il giovanissimo Braylon O'Neil nato nel 2008 senza tibia e peróne. La sua incoraggiate storia era stata raccontata da Microsoft in uno spot realizzato nel febbraio dello scorso anno.

La notte scorsa, in occasione del Super Bowl 2015, la storia del piccolo Braylon è stata trasformata in uno spot da 60 secondi che ha illustrato al Mondo intero come grazie alla tecnologia sviluppata da Microsoft il bimbo è riuscito a raggiungere traguardi impensabili fino a pochi anni fa.

spot microsoft super bowl 2015

Discorso simile per il secondo spot trasmesso nella notte. Microsoft ha raccontato brevemente la storia di Estella Pyfrom e del suo Brilliant Bus, un vero e proprio autobus trasformato in un’aula tecnologica che permette di raggiungere quei bambini e giovanissimi che non hanno un computer o accesso internet a casa.

Grazie all’aiuto della tecnologia di Microsoft, ce lo rivela lo spot, Estella spera di istruire 1 milione di bambini entro la fine del 2016. Anche per la storia del Brilliant Bus, oltre allo spot trasmesso durante il Super Bowl, è disponibile una versione estesa che ci fornisce qualche dettaglio in più.

  • shares
  • +1
  • Mail