Bufale su Facebook: bambino di 20 kg nasce da madre obesa? Un falso d'autore

Ecco una bizzarra bufala su Facebook e sul web: bambino di 20 kg nasce da madre obesa. Peccato che si tratta di un falso d'autore originario del sito satirico World News Daily Report.

Antibufala Blogo

Bufale su Facebook - Sta girando su Facebook e sul web una simpatica bufala di provenienza dall'Australia questa volta. La bufala in questione sostiene che il 14 gennaio è nato un bambino in Australia un bambino di venti chilogrammi di peso da una madre obesa di 272 kg. La notizia in questione è comparsa per la prima volta sul World News Daily Report. Ma che si trattasse di una bufala era evidente da due fatti. Il primo è che nell'articolo originale si fa riferimento alle dichiarazioni di un medico che sostiene che il bambino sarà un ottimo giocatore di rugby e che il record precedente apparteneva ad uno Zulu di adesso diciotto anni. Dichiarazioni con un chiaro sottofondo ironico, no? Ma c'è di più.

Bufale su Facebook: bambino di 20 kg da madre obesa? E' satira


Bufale Facebook neonato 20 kg

Il problema è la fonte della notizia: il World News Daily Report è un sito di satira. E' un po' come il nostro Lercio.it per intenderci. Se infatti andate a vedere il tenore degli articoli del World News Daily Report balza subito all'occhio il fatto che le notizie sono false e ironiche: dando un'occhiata veloce si notano improbabili ricostruzioni peniene e un Chihuahua mangiato dalla pianta carnivora del vicino.

Il problema è stato che qualcuno non ha capito bene che il sito era di natura satirica e ha cominciato a spacciare per vera questa notizia, cominciando a condividerla ovunque. Ma è falsa. Pare infatti che il bambino non sia un bambino, bensì una bambina russa finita nel record dei primati per il suoi 7.5 kg di peso (e non venti). Pure la presunta madre, che potete vedere nell'articolo originario, è in realtà una concorrente di un programma americano che parla della lotta contro l'obesità. Quindi, se la condividete avendo capito che è una bufala allora è un conto, se la condividete convinti che sia vera allora avete qualche problema a riconoscere la realtà dalla satira.

Che poi, a pensarci bene, nell'obesità aumenta la massa grassa, ma non è che aumentano le dimensioni delle ossa o degli organi interni. Questo vuol dire che anche l'utero della presunta madre obesa era delle solite dimensioni, come avrebbe fatto a starci un feto che a maturità raggiunge i venti chilogrammi?

Via | Pagina di Bufale su Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: