L’ultimo hamburger di McDonald’s in Islanda: il deterioramento in livestreaming

Sono passati cinque anni, ma l’ultimo hamburger di McDonald’s in Islanda gode ancora di un ottimo aspetto.

L’ultimo hamburger di McDonald’s ancora esistente in Islanda rischia di diventare una piccola star di Internet e non solo. E’ stato acquistato il 30 ottobre 2009 a Reykjavik, il giorno prima che l’ultimo fast food della catena chiudesse i battenti, lasciando l’Islanda priva di McDonald’s.

Oggi, più di cinque anni dopo, quell’hamburger è ancora in buonissime condizioni e dopo aver trascorso ben 12 mesi esposto in un museo della città, il National Museum of Iceland, ora si trova in un hotel con una webcam puntata in quello che è a tutti gli effetti un livestreaming del lunghissimo processo di decomposizione.

L’hamburger è stato acquistato da Hjörtur Smárason e tenuto a lungo nel suo garage nella sua confezione originale, fino a quando ha attirato l’attenzione del museo che, forse in mancanza di altri reperti curiosi da esporre, ha deciso di metterlo in mostra.

L’attenzione è svanita poco tempo dopo. 12 mesi dopo averlo tenuto esposto, il Museo ha deciso di disfarsi dell’hamburger e a quel punto è tornato in gioco il proprietario originale, che l’ha consegnato ad alcuni suoi amici, gestori del Bus Hostel di Reykjavik.

Quei ragazzi non hanno soltanto deciso di conservare l’ultimo hamburger di McDonald’s in Islanda e di esporlo nella sua confezione originale, ma hanno anche avviato un livestreaming che permette a tutti di ammirarlo e di guardarlo marcire molto molto lentamente.

Viste le condizioni in cui si trovano adesso hamburger e patatine fritte, prima di vedere qualche cambiamento ci vorranno molto probabilmente degli anni. Il tempo sembra esser stato straordinariamente clemente.

ultimo hamburger di mcdonald's in islanda


Via | Bus Hostel

  • shares
  • +1
  • Mail