Facebook rimuove l'app Reclaim Yourself dalla lista delle applicazioni approvate

Facebook ha deciso di rimuovere l'app olandese Reclaim Yourself dalla lista delle applicazioni approvate dal social network. Perché? Beh, forse perché rendeva le foto caricate su Facebook inutilizzabili da terze parti?

Facebook foto

Facebook dice addio all'app Reclaim Yourself. O si potrebbe anche dire che Facebook ha messo Non mi piace a questa app olandese. Ma cosa ha fatto di così terribile questa applicazione? Beh, l'applicazione Reclaim Yourself è un'app di origine olandese creata con lo scopo di rendere le fotografie caricate su Facebook inutilizzabili da parte di terzi. Ebbene, proprio per questo motivo l'app è stata rimossa dalla lista di applicazione approvate da Facebook, è stato il Volkskrant a diramare la notizia. Diciamo che a Facebook non piace che qualcuno renda inutilizzabili le foto caricate sulla piattaforma.

Facebook: l'app Reclaim Yourself non è più gradita

Ma cosa faceva Reclaim Yourself per rendere le foto caricate su Facebook inutilizzabili da terze parti? Semplicemente conferiva loro un livello di filigrana meno bello, cosa che le rendeva meno attraenti da utilizzare per scopi commerciali. Il problema è che con le nuove norme sulla privacy di Facebook in procinto di entrare in vigore a fine settimana, un'app del genere non poteva coesistere.

Questo perché queste norme sulla privacy danno diritto a Facebook di usare le foto caricate sul sito per altri scopi. E pensare che i due progettisti di Reclaim Yourself, Sipke Jan Bousema e Willem van Leunen, avevano avuto il via libera di Facebook stesso per poter introdurre l'app e questo era accaduto solamente nel mese di dicembre.

Tuttavia, dopo una ventina di giorni soltanto, l'applicazione è stata smantellata e tutte le fotografie che erano state modificate con essa sono state rimosse. Van Leunen ovviamente non ci ha pensato su due volte e ha subito inviato una protesta formale a Facebook, ma al momento non ha ancora ricevuto risposta. Diciamo che non è stato carino da parte di Facebook dare il suo ok per un'app e neanche venti giorni dopo depennarla dalla lista delle applicazioni approvate, anche perché immagino che a dicembre fosse già a conoscenze della sua nuova modifica alla privacy.

Via | ShinyShiny

Foto | Frank Woodman

  • shares
  • +1
  • Mail