Ecco Vivaldi, il nuovo browser dell'ex CEO di Opera

Il browser Vivaldi di Jon von Tetzchner condivide diverse funzioni con Opera.

vivaldi-browser

Project Spartan di Microsoft trova compagnia tra i browser svelati in queste ore: arriva infatti oggi l'annuncio di Vivaldi, software dietro cui si cela Jon von Tetzchner, fondatore ed ex CEO di Opera.

Il nuovo browser si trova attualmente in fase di tech preview, e può essere scaricato dal sito ufficiale in versione Windows, Mac e Linux: nonostante le funzionalità siano al momento ridotte, sono già compresi alcuni elementi come il supporto alle gesture del mouse e l'interfaccia "speed dial" coi tab favoriti all'interno di una nuova pagina.

Vivaldi, nome ereditato naturalmente dal vecchio "Opera" con riferimento al famoso compositore Antonio, offre anche la possibilità di raggruppare i tab all'interno di uno solo, in modo da associare più siti o pagine aperti in un unico spazio del browser. All'interno dello stesso software, è inoltre possibile prendere note e immagazzinare screenshot, in modo da mantenere appunti riguardanti una singola pagina.

The Next Web, che ha avuto modo di provare Vivaldi per qualche giorno prima dell'arrivo della tech preview, parla di un browser che potrà piacere particolarmente ai cosiddetti "power user", amanti delle scorciatoie e dei comandi diretti.

Dal punto di vista tecnico, Vivaldi fa uso del motore di rendering Chromium (Blink) usato all'interno di Chrome, ma in termini di sviluppo poggia le fondamenta su tecnologie come React e Node.js. Nei prossimi mesi, naturalmente, Vivaldi si arricchirà di ulteriori funzionalità come la possibilità di sincronizzarsi tra diversi dispositivi e il supporto all'invio di email, oltre a una migliore performance e l'arrivo delle immancabili estensioni.

  • shares
  • +1
  • Mail