"Vuoi uccidere un musulmano? Esci nuda in strada": la bufala su Facebook

E' tornata in auge una vecchia bufala su Facebook diventata un post virale, è da anni che gira: la bufala incita le donne ad uscire per strada senza vestiti per uccidere i musulmani.

Bufale Facebook donne svestite

Bufale su Facebook - Per qualche arcano motivo è tornata a trovarci una vecchissima bufala su Facebook: stiamo parlando di quella che incita le donne ad uscire senza vestiti per la strada per uccidere i musulmani. Il post in questione è presente con diverse varianti sin dal lontano 2001, ma il succo del discorso è sempre lo stesso: la bufala sostiene che visto che per un musulmano sia un peccato mortale vedere una donna nuda (che non sia la moglie), ecco che se ciò dovesse accadere, dovrebbe suicidarsi. Ma come si fa a cascare in una bufala simile? Eppure il messaggio è tornato di nuovo fuori, diventando di nuovo un post virale soprattutto nel mondo inglese. L'appuntamento sarebbe quello del 26 gennaio: le donne vengono invitate ad uscire nude per strada per scovare eventuali terroristi nascosti nel vicinato. Ora, non solo tremo all'idea di tutte quelle persone che condivideranno una simile bufala, ma peggior ancora non oso pensare a quelle donne che lo faranno sul serio.

La bufala su Facebook relativa alle donne svestite per strada nella lotta contro il terrorismo

Antibufala Blogo

La bufala non finisce qui: le raccomandazioni sono quelle di camminare svestite per strada per almeno un'ora. Gli uomini ovviamente sono invitati ad affacciarsi e a guardare per dimostrare il proprio patriottismo e il fatto di non essere un terrorista. Visto che poi l'Islam non consente l'uso di alcolici, per dimostrare ulteriormente il proprio patriottismo, ecco che magari questi uomini potrebbero tenere accanto a loro una cassetta di birra.

Cioè, mi pare evidente che sia una bufala, uno scherzo messo in giro da qualche buontempone (magari un po' pervertito), ma il problema è che il post è già stato condiviso migliaia di volte, probabilmente grazie anche alla foto di due donne svestite che passeggiavano per strada.

La bufala risale almeno al 2001, qui era addirittura il Presidente degli Stati Uniti a chiedere che le donne passeggiassero svestite per strada per stanare i terroristi. La versione della bufala del 2010, invece, rimuove il Presidente e parla di una generica richiesta del governo americano, ma il succo del discorso rimane lo stesso: le donne vengono invitate a passeggiare per strada senza vestiti ad una determinata ora, le motivazioni date sono sempre quelle del suicidio di un musulmano se vede una donna nuda e gli uomini vengono incitati ad affacciarsi per vedere le donne seduti su una sdraio con accanto della birra per dimostrare di non essere terroristi. Ovviamente se non si invia la suddetta bufala ad almeno una persona, si dimostra di essere quanto meno simpatizzanti dell'Islam. Nel 2011, poi, arriva una versione dove al governo americano si sostituisce quello australiano.

Sapere da dove origina una simile bufala è praticamente impossibile. Di sicuro il Presidente degli Stati Uniti non c'entra nulla, vi pare possibile che il Presidente americano inciti alla nudità per combattere il terrorismo? E poi come si può pensare che vedere una donna nuda spinga i terroristi a suicidarsi? Questo quando molti di costoro sono stati visti assistere a spettacoli di ballerine e lap dance? Almeno, quelli che vengono tenuti costantemente sotto controllo dall'antiterrorismo. Qualcuno sostiene che la bufala sia iniziata come uno scherzo innocente, salvo essere poi ripresa negli Stati Uniti da persone che non avevano capito che si trattasse di uno scherzo e trasformarla rapidamente in una bufala virale che ciclicamente, ancora adesso, spunta fuori.

Via | Snopes

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail